EVENTI ITALIA, Eventi sociali, Senza categoria

Viaggio nella natura dimenticata: Piante e Animali Perduti a Guastalla (RE)

Piante e animali perduti Guastalla

La provincia italiana è qualcosa di meraviglioso: poetica, piena di tradizioni e di voglia di fare festa. Un esempio? La fiera Piante e Animali Perduti che ogni anno si tiene a Guastalla (RE) nell’ultimo week end di settembre (quest’anno il 28 e 29).

Piante e animali perduti Guastalla

Piante e Animali Perduti è una manifestazione davvero magica: piante poco conosciute perché non innestate o di tipologie ormai raramente coltivate, animali di razze particolari che ormai sono insoliti nelle nostre fattorie e tutto il centro storico della bella cittadina di Guastalla pieno di banchi gastronomici e di artigianato.

Per i bambini è meraviglioso poter cavalcare un asino o condurlo lungo un percorso a ostacoli fino ad ottenere la patente asinina, mangiare cioccolata di mille gusti diversi ma anche dolci sanissimi e altrettanto gustosi, o ancora assistere alla gara di canto del gallo per capire quale è il “Chicchirichì!” più sonoro.

L’artigianato spazia dai quadri realizzati con i fiori secchi ai giochi di una volta che sono anche riprodotti in scala gigante in un’area apposita dove i più piccoli possono capire quanto è divertente giocare, ad esempio, su una giostra che va con l’energia…di una bicicletta!

Tutto il paese viene attrezzato per accogliere al meglio le migliaia di persone che si riversano nelle sue vie e nelle sue piazze per questi due giorni: ristoranti all’aria aperta, bar che offrono l’ accesso libero ai servizi e un la consegna all’auto delle piante acquistate (fidatevi: vi servirà!).

Io sarò di parte perché ogni anno la fiera è un appuntamento irrinunciabile, ma vi assicuro che vale la pena visitarla se amate la natura e il buon cibo.

Ricordatevi di passare alla guferia in palazzo Gonzaga, di acquistare un po’ di aceto balsamico e di parmigiano reggiano, ma soprattutto di portare i bambini a conoscere i somarelli di Aria Aperta.

Quindi segnate sull’agenda che per il 28 e 29 settembre avete un impegno. Noi emiliani vi aspettiamo!

 

You Might Also Like

Rispondi