CASA, Organizzazione, Senza categoria

Organizzare i giochi dei bambini

organizzare stanza-giochi

organizzare stanza-giochiI nostri figli hanno una marea di giochi. Non so se più o meno di noi alla loro età…se penso alle gommine che collezionavamo o ai Paciughini o ai Puffi mi viene da dire che forse erano solo più piccoli e quindi forse solo più semplici da organizzare :-D

Senz’altro però una cosa è calata: la dimensione delle case. Quindi l’organizzazione funzionale anche dello spazio occupato dai giochi dei bambini è importantissima per non essere sommersi dal caos.

Eccovi alcune idee per governare la situazione

organizzare-giochi-bambini

Iniziamo da uno dei miei must to have dell’organizzazione: il mobile Expedit di Ikea. Da scegliere in ragione delle proprie esigenze di spazio (a tutta parete o da sfruttare anche come seduta) è l’ideale per stoccare i contenitori di giochi. In questa versione di ClutterBug.Me le etichette sono dei semplici disegni su carta adesiva per far sì che i bambini anche se piccoli sappiano gestirsi da soli almeno nei ripiani più bassi della libreria.

Parlando di libri vi dirò che trovo ottima per quelli dei più piccoli l’idea proposta da Live With Both Hands Full: delle mensole da biblioteca (ovvero con un fermo sul lato lungo) dove i libri possano essere posizionati con la copertina in avanti così da essere subito riconoscibili anche per chi non sa leggere.

Ancora attuale, anche se risalente a quasi cinque anni fa, l’idea per organizzare materiali creativi che Lisa Mahar presentò al magazine on line New York Social Diary: contenitori modulari, sovrapponibili, trasparenti e in serie per essere facilmente gestibili ma anche di immediato riconoscimento.

Se i vostri figli invece amano travestirsi non potete non avere un angolo come quello creato da Veronica di Chaos in My Casa: è questione di sopravvivenza!

Una parete attrezzata per lavagne e disegni da asciugare è l’idea che troviamo suPaisleyPrintShoes: finalmente diciamo basta ai fogli bagnati di acquerello appesi in ogni dove!

So che prima o poi cederò e acquisterò un espositore da negozio/ludoteca come quello di Minime Playroom Design: pratico, elegante, funzionale e di poco ingombro. Perfetto.

Se però lo spazio a terra è poco possiamo sfruttare la bella idea dio Fancy Frugal Life: dei cestini da muro con lavagna in cui mettere ad esempio i libri da colorare. Se la plastica non vi piace (io non la amo) potete realizzarne facilmente con un po’ di compensato e della vernice lavagna o riadattando cestini vari che ormai si trovano in molti negozi di articoli per la casa.

Infine un mio grande amore: le bottiglie di plastica aperte in cui mettere i pastelli (o i pennarelli) divisi per colore. Un’idea che troviamo sul tumblr World Shaker e che prima o poi preparerò anche per Ida.

Ma ora tocca a voi: come avete organizzato i giochi dei vostri figli?

You Might Also Like

Rispondi