FAMIGLIA, Genitorialità

Impariamo insieme le manovre antisoffocamento dei bambini

Su Italia che Mamme! siamo molto sensibili alla sicurezza dei bambini e vi abbiamo già spiegato l’importanza delle manovre di disostruzione pediatrica e di come capire quando portare un bambino al pronto soccorso. Oggi però lasciamo la parola a una professionista: Chiara Minelli che è  medico, istruttore di manovre salvavita –blsd pblsd- e… mamma di due adorabili pesti.

Care mamme, sono una di voi e oggi voglio parlarvi delle manovre antisoffocamento che possono salvare la vita ai nostri figli.

“A me non capiterà mai, figurati” starà già dicendo qualcuna di voi; “A volte il destino è crudele ma non possiamo evitarlo”, “Non mi interessa tanto conosco il numero di emergenza , è memorizzato sul telefono”… per fortuna l’intuito materno non vi sta facendo girare pagina.

save-a-life-manovre-antisoffocamento

In Italia ogni giorno un bambino si soffoca con un corpo estraneo, nella maggior parte dei casi cibo, in Italia ogni settimana un bambino muore per questo motivo. Fate una ricerca con Google: son tutti figli nostri, bambini che sono a mensa, alla festa di compleanno, a scuola di danza o calcio, in compagnia dei nonni o della fidatissima babysitter, all’Ikea (si avete capito bene, una polpetta dell’Ikea andata di traverso ha ucciso un bambino pochi mesi fa)

E sapete perché? Perché nessuno sapeva cosa fare. Accanto ai bambini quando succede non ci sono medici, infermieri, soccorritori ma mamme, papà, maestre, allenatori, animatori. Solo i “comuni mortali” (in gergo i “laici”) che, approntando le manovre adatte, rimuovono il corpo estraneo dalle vie respiratorie dei bambini ritornando a farli respirare. E queste manovre quante lauree e master richiedono? Nessuna, sono semplici, memorizzabili e ripetibili e… indimenticabili, una volta imparate rimangono nel cassetto della nostra memoria per uscirne quando serve

C’è chi ha intuito tutto questo e sta facendo massiccia opera di divulgazione attraverso tutti i canali possibili: sito internet (http://www.manovredisostruzionepediatriche.com), trasmissioni televisive (puntata di superquark), pagine facebook (ad esempio quella che ho creato io: Save a life), materiale cartaceo scaricabile, manuale (fresco di uscita ed a breve disponibile per tutti, insieme al “verificatore di oggetti pericolosi”).

Ma la  cosa più importante sono le lezioni interattive, in cui si insegna alla popolazione (maestre, personale delle mense, genitori, nonni, babysitter, e chiunque abbia la responsabilità della sicurezza dei bambini) come prevenire gli episodi di soffocamento (scoprirete degli alimenti e degli oggetti “insospettabili”), e cosa fare e cosa non fare nel caso questo comunque accada: manovre semplici, ma comunque conformi alle accreditate linee guida internazionali ILCOR, che vengono mostrate sui manichini e poi provate da ciascun partecipante sui manichini stessi (tranquilli, sono costruiti molto resistenti) sotto l’occhio vigile degli istruttori. A tutti viene consegnato un poster che ricorda, le manovre in tappe, come le caselle di un gioco dell’oca, da seguire per salvare un bambino in caso di ostruzione delle vie aeree

Il dr. Marco Squicciarini ha iniziato questo progetto che porta avanti insieme a Salvamento Academy, società che ha come mission la diffusione delle manovre salvavita tra la popolazione “laica” appunto. E lo fa formando istruttori in ogni regione d’Italia, (attualmente “siamo” più di 500) che insegnano queste semplici manovre nelle scuole, nei luoghi di sport, di divertimento, ovunque venga richiesto

Io sono istruttore da 5 mesi, ma ho già avuto modo di vedere in due scuole, la potenza di questo metodo: ieri, alla mia proposta di formare 20 maestre di scuola elementare, mi sono trovata davanti 80 persone che mi hanno ascoltato ed a una ad una hanno provato le manovre salvavita sui manichini appositamente preparati. E all’uscita hanno promesso a se stesse che avrebbero coinvolto tutte le persone che conoscevano. Altro che “campagna elettorale”…

manovre-antisoffocamento-bambini

Vi ho incuriosito? Se siete arrivati fino in fondo sicuramente si e allora… Aderite al nostro progetto, guardate i link dei filmati, visitate i siti, cliccate mi piace sulla pagina fb,  scrivetemi (chiara.minelli@salvamentoacademy.com) e… organizzate una lezione dove i vostri figli trascorrono la giornata!!!

You Might Also Like

Rispondi