Libri, TEMPO LIBERO

Il libro dei perché di Gianni Rodari

libro-perché-gianni-rodari

Gianni Rodari è uno degli autori più belli e poetici della letteratura italiana, in particolare (ma non solo) per bambini. Il suo modo poetico e leggero insieme di scrivere dei temi più diversi sotto forma di fiaba o filastrocca lo ha reso uno scrittore amato oltre gli anni e le mode.

Oggi parliamo di un suo libro che amo molto perché nato dall’interazione con i giovani lettori in una rubrica settimanale omonima tenuta dall’autore su L’Unità dal 18 agosto 1955 al 25 ottobre 195: Il Libro dei Perché. La rubrica poi riprese dal 25 maggio 1957 al 5 giugno 1958 sotto il nome di La Posta dei Perché.

libro-perché-gianni-rodari

Perché amare questo libro?

Intanto perché, come abbiamo visto, nasce dalle sincere domande di un pubblico infantile, domande che non sono cambiate dagli anni ’50 ad oggi perché i bambini, di fondo, sono sempre gli stessi: perché quando dormo sogno? perché il cielo è blu? perché gli arei rimangono sospesi in aria? perché a scuola ci danno problemi tanto difficili? perché la gente di colore in certi paesi viene così maltrattata?

È un libro sincero perché viene dal cuore dei bambini, perché cerca di dare risposta alle loro meraviglie, ai loro dubbi, alle loro paure e ai loro sogni. Solo questo vale la lettura non credete?

Inoltre queste domande sono indubbiamente complicate, spesso critiche per moltissimi motivi. Fisica, aerodinamica, politica, socilogia… i nostri figli non scherzano quanto ad ampiezza delle tematiche quando ci pongono quesiti!

A volte vorremmo un aiuto per rispondere, e questo libro ce lo da. Con realismo e poesia. Insieme. Miracoloso vero?

Apro una pagina a caso:

Perché tutti desideriamo qualcosa?

I desideri sono come sproni che ci si ficcano nei fianchi e ci mandano avanti: fin che desideriamo qualcosa siamo vivi […]

Se fossero cavalli i desideri
saremmo tutti quanti cavalieri.
Se i desideri fossero tranvai,
pedoni a terra non vedresti mai.

Seriamente: voi sapreste fare di meglio nello spiegare a un bambino una cosa così complessa come i sogni, le ambizioni, il desiderio di una cosa, una persona o un progetto? Io no di certo.

Ma non crediate che sia un libro facile. I bambini fanno domande difficili, che ci mettono in crisi come persone, genitori, adulti. Gianni Rodari risponde a questi quesiti con delicatezza, mentre riserva ai nostri “capricci da adulti” la sua ironia e la sua sagacia.

Quante volte, da bambini, ci siamo chiesti “Perché i «grandi» hanno sempre ragione?”. Ecco la sua risposta:

Io son dell’opinione
-sia detto senza danno-
che i «grandi» hanno ragione
quando torto non hanno…

Ecco, questo libro non solo ci aiuta a rispondere ai nostri figli, non solo dà loro il riconoscimento della poesia che c’è in ogni loro domanda, anche la più tecnica. Questo libro fa fare a noi genitori la cosa più importante del mondo: autocritica.

Perché è facile rispondere con saccenza o noia ai perché (tanti, tantissimi a volte) di un bimbo, ma è anche importante ricordarci che bimbi lo siamo stati anche noi e che per crescere è fondamentale fare domande. Possibilmente scomode e difficili, perché solo così si impara a misurare il mondo e le persone.

You Might Also Like

Rispondi