Educazione e sviluppo cognitivo, FAMIGLIA, Family High Tech, TECNOLOGIA

Come diventare skipper del web per tuo figlio

sicurezza-rete-adolescenti

sicurezza-rete-adolescenti

Virus, Malware, Adware, Phishing, Grooming, Hacking, Cracking, Sexting, Sextortion, Cyberbulling….

Quante volte abbiamo sentito questi strani termini sui quotidiani o in tv… ci hanno incuriosito e inquietato nello stesso tempo perché riguardavano un mondo a noi mamme un po’ distante, per qualcuna assolutamente remoto.

Digital divide o gap generazionale lo definiscono ma… davvero non abbiamo nulla da dire ai nostri figli su questo mondo virtuale in cui navigano (e si perdono!) regolarmente? Quanto questi cosiddetti ‘nativi digitali’ sono responsabili e maturi per camminare autonomamente in due mondi?

“Eh, no! Non posso pensare di perdere il timone” dissi a me stessa cinque anni fa quando mi resi conto che mia figlia quindicenne iniziava ad utilizzare intensamente social network & co.

Era l’era di Netlog, ancor prima di Facebook, e, essendo già professionalmente coinvolta nel mondo informatico, decisi di ficcarci un po’ dentro il naso! Non tanto per curiosare nel suo privato, piuttosto per capire cosa la affascinava tanto di quel mondo, coglierne gli aspetti negativi e positivi e provare ad accompagnarla nella scoperta di un nuovo modo di conoscere e comunicare.

Ben presto mi accorsi di quanti genitori fossero ignari dei rischi e delle insidie della rete ma soprattutto quante mamme si sentissero inadeguate, impreparate ma anche un po’ poco disponibili ad investire del tempo per apprendere nozioni che ritenevano troppo distanti dalle loro esigenze quotidiane.

Così, insieme alla mia amica e collega pedagogista Beatrice, progettai un percorso formativo – “1,2,3… Facebook” – che venne realizzato con successo nelle scuole primarie e secondarie di primo grado di un Istituto Comprensivo di Gallarate, con il contributo di Regione Lombardia.

Genitori e figli si confrontarono, con la mediazione di esperti, sui rischi e pericoli del web ed appresero (insieme!!) le nozioni fondamentali per difendersi nella pratica.

Convegni, incontri, corsi, gruppi di discussione hanno arricchito anno dopo anno il percorso che dal 2012 gode anche dell’eccezionale patrocinio di Polizia di Stato, che lo ha ritenuto un percorso affine alla loro linea didattica.

E grazie all’incontro con nuovi consulenti (avvocati, psicologi, esperti di sicurezza…), mamme e papà attenti ai pericoli ma favorevoli alle nuove tecnologie, nasce SKIPPERN@VIGANDO: un percorso completo (in)formativo per famiglie alla ricerca di risposte nell’enorme mare di Internet, per genitori desiderosi di diventare gli ‘Skipper’ dei loro figli nel reale e nel virtuale!

Perché… noi mamme e papà – “immigrati digitali” – abbiamo la fortuna di aver vissuto anche il mondo analogico con l’enorme facoltà, quindi, di poter scegliere e, soprattutto, avendo la maturità di guidarli nell’uso consapevole, responsabile e sicuro in entrambi i mondi!!

Con questa rubrica inizierà per me – Sabrina – e le mie Skippercolleghe (Roberta, Beatrice, Chiara e Daniela) una nuova straordinaria avventura in cui vorremmo coinvolgervi progressivamente affinché le nostre risposte rispondano alle vostre domande!

Al via il sondaggio dunque:

Qual è, tra questi, il pericolo della rete che Vi spaventa o preoccupa di più?

  • Pedopornografia (diffusione di materiale pedopornografico) (21%, 10 Votes)
  • Grooming (Adescamento on line) (17%, 8 Votes)
  • Cyberbullismo (11%, 5 Votes)
  • Illeciti online (Droghe/Azzardo/Pornografia/Pirateria) (11%, 5 Votes)
  • Istigazione alle devianze (Anoressia/Bulimia/Droghe/Alcolismo/Satanismo…) (9%, 4 Votes)
  • Web reputation (Identità e presenza sul web) (6%, 3 Votes)
  • Hikikomori (isolamento dalla realtà) (6%, 3 Votes)
  • Sextortion (ricatto a sfondo sessuale) (6%, 3 Votes)
  • Phishing (Truffe online/Furto d’identità e di contenuti/Fake) (6%, 3 Votes)
  • Sexting (Esibizionismo erotico) (4%, 2 Votes)
  • Second Life (Falsa/Doppia Identità) (2%, 1 Votes)

Total Voters: 24

Loading ... Loading ...

You Might Also Like

5 Comments

  1. 1

    OK, apro io le danze.
    Mi spaventa molto la web reputation, il modo di presentarsi in rete, perché se mal gestita credo spalanchi le cose a molti altri dei problemi che hai elencato.

  2. 2

    Colgo l’invito a danzare…
    se penso ai miei tre figli…..a me spaventa “l’isolamento dalla realtà” (Hikikomori)

  3. 3

    Pensando ai miei tre figli, un maschio adolescente, e due femmine pre-adolescenti, mi spaventa molto il grooming… la mia attenzione all’uso quotidiano del web è sempre alta, ma questo non mi risparmia dall’avere preoccupazioni… Il segreto credo, sia comunicare con loro, apertamente, per valutare i benefici e i rischi di questo mondo virtuale!!

  4. 4
  5. 5

Rispondi